la mia casa va all’asta…cosa posso fare?

In primo luogo, il consiglio spassionato è di non ridursi all’ultimo momento a cercare una soluzione. Capita purtroppo troppo spesso che il debitore si presenti in studio a giochi ormai fatti, a breve distanza dallo svolgersi del primo tentativo di vendita giudiziaria. In questi casi i margini per agire sono ristretti e il rischio di perdere la casa elevato.

E’ opportuno consultare un legale entro e non oltre la notifica del pignoramento per valutare la possibilità di opposizioni e/o di trattative col creditore.

Consiglio di leggere attentamente l’atto di precetto, che contiene l’invito a valutare la possibilità di accedere alle procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento ai sensi della legge 3/2012 (c.d. Salva Suicidi). Con le procedure di sovraindebitamento non si salva la casa (questa è una concezione sbagliata, che viene spesso utilizzata a scopo di marketing ma che dimostra che non si è compresa la ratio della legge) ma si può porre rimedio a una situazione di profonda crisi, con azzeramento delle complessive posizioni debitorie e possibilità di fresh start. A seconda della gravità della situazione è opportuno valutare l’opportunità di un accesso a detta procedura.

Per ulteriori informazioni e per un primo appuntamento: info@avvocatocolzani.it

Custodie Giudiziarie – Comunicazione

Per quel che concerne le richieste di visita di immobili in Asta, è opportuno che le stesse vengano richieste con congruo anticipo per consentire una adeguata programmazione.

Le visite agli immobili vengono periodicamente tenute, concentrando nella stessa giornata più richieste di visita.

Ho necessità di congruo preavviso dovendo coordinare le esigenze di diversi utenti, oltre che quelle degli occupanti dell’immobile – oltre ovviamente a dover fare i conti con le scadenze di studio.

Si ricorda che il canale preferenziale per le richieste di visita è sempre la mail info@avvocatocolzani.it

Si ringrazia per la collaborazione.

Il Custode Giudizario – Avv. Edoardo Colzani

 

 

Asta Imbersago, via Adda – Estinzione procedura esecutiva 212/2013

Si comunica l’intervenuta estinzione della procedura esecutiva immobiliare n. 212/2013, relativa all’immobile sito in Imbersago alla via Adda n. 2.

Stante l’estinzione della procedura, non si terrà alcuna asta giudiziaria con conseguente interruzione anche delle visite all’immobile.

Il Custode Giudiziario

Aste Immobiliari Lc – Imbersago

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI LECCO

PROCEDURA ESECUTIVA R.G.N.212/2013

AVVISO DI PRIMA VENDITA DI BENI IMMOBILI

Immobile sito in Imbersago, via Adda

 

VENDITA SENZA INCANTO: 9 giugno 2016 ore 10.30 e seg.

Per richiedere una visita dell’immobile contattare il Custode Giudiziario Avv. Edoardo Colzani via telefono o mail. Al fine di meglio gestire le richieste e predisporre un calendario delle visite si consiglia di prendere contatti via mail.