News dal Commercialista: la fattura elettronica tra privati

Riporto un interessante aggiornamento a cura del Dott. Stefano Congiusti di Monza: http://www.ilprofessionistalibero.eu/la-fattura-elettronica-tra-privati/

 

Appuntamenti per la settimana corrente

Esclusivamente per la settimana corrente gli appuntamenti verranno effettuati esclusivamente presso il recapito di Monza.

I finanziamenti cosiddetti REVOLVING

Nell’ambito delle consulenze in materia di sovraindebitamento capita spesso che il cliente riferisca di aver in essere carte di credito c.d. revolving, il cui funzionamento a volte non è ben compreso (e ciò si aggiunge alle cause che generano il sovraindebitamento). Vediamo dunque di fare chiarezza. Il credito revolving, anche detto rotativo, è un credito al consumo che viene stipulato per far fronte a esigenze di liquidità. Il finanziamento revolving si caratterizza per la possibilità per l’affidatario di reintegrare con successivi rimborsi la linea di fido inizialmente concessagli: man mano che si rimborsa il prestito concesso, viene reintegrata la disponibilità dei fondi utilizzabili.

 

Ultimi appuntamenti c/o ufficio di Barzanò

Giovedì 30 agosto sarà l’ultimo giorno di apertura dell’ufficio di Barzanò, dove lo Studio Legale ha avuto per 6 anni – dalla sua costituzione – la propria sede.

Da Settembre diverranno operativi i recapiti in Lecco e Monza dove si riceverà esclusivamente previo appuntamento.

Seguiranno comunicazioni.

Chiusura estiva ed orari fino a settembre

Lo Studio è formalmente chiuso per ferie dal giorno 12 al giorno 19 agosto.

Nel periodo dal 20 agosto 2018 al 01 settembre si riceverà unicamente previo appuntamento da richiedersi a mezzo mail all’indirizzo info@avvocatocolzani.it

Dal 01 settembre 2018 verrà attivato ufficialmente il recapito di Lecco (tel. 0341/1880928 fax 0341/1881049) che sostituirà l’attuale recapito di Barzanò.

Resta invece confermato il recapito di Monza, anche per gli appuntamenti di fine agosto.

 

Verso la pace fiscale?

Il Governo italiano sta studiano la possibilità di introdurre, a partire dal 2019, la cosiddetta pace fiscale tra contribuente e Fisco con riguardo alle cartelle esattoriali.

Ovviamente occorrerà attendere il relativo provvedimento, entro la fine del corrente anno, per poterne esaminare l’ambito di applicazione e gli effetti.

Appena la proposta di pace fiscale sarà delineata, verrà pubblicato su questo sito un post esplicativo.

Nel frattempo, per la definizione dei rapporti col fisco rimane possibile avvalersi degli strumenti già esistenti (rateizzazioni e rottamazioni, composizione della crisi da sovraindebitamento).