Sono fallito: e ora?

Il fallimento è sempre vissuto dall’imprenditore come una sconfitta, la fine della propria attività lavorativa. La parola stessa sembra alludere del resto a un qualcosa di negativo. Eppure, nell’intenzione del legislatore, la logica del fallimento non vuole necessariamente essere punitiva.

Addirittura, l’imprenditore del fallito potrebbe avviare una nuova impresa purchè ovviamente ricorra a fonti di finanziamento che non intacchino i diritti dei creditori. I proventi derivanti dalla nuova attività dell’imprenditore fallito, potranno essere dallo stesso trattenuti nei limiti del mantenimento proprio e della famiglia: gli utili saranno acquisiti dal Curatore per soddisfare i creditori.

Sulla distinzione tra deliberazioni di approvazione del bilancio e deliberazioni di determinazione dei compensi degli amministratori

La Corte di Cassazione, sez. unite 29 agosto 2008 n. 21993, ha chiarito le differenze tra deliberazioni di approvazione del bilancio e deliberazioni di determinazione dei compensi degli amministratori: tali deliberazioni hanno oggetto e contenuti distinti, essendo le prime dirette a controllare la legittimità di un atto di competenza degli amministratori e le secondo avendo la funzione di determinare il compenso. Alla luce di siffatta distinzione, l’approvazione da parte dell’assemblea del bilancio di esercizio di una società di capitali contenente una posta relativa al compenso percepito dagli amministratori, qualora non vi sia stata una specifica discussione e approvazione di tale posta, non integra gli estremi della deliberazione assembleare occorrente per l’attribuzione del predetto compenso che non sia già stabilito dallo statuto.

Preventivo servizi legali per aziende 2017

Lo Studio offre servizi ad hoc per le aziende.

Per informazioni sui costi e ricevere un dettaglio dei servizi, si invitano le aziende interessate a inoltrare una mail avente ad oggetto SERVIZI LEGALI AZIENDE all’indirizzo di studio info@avvocatocolzani.it

 

Sovraindebitamento – A proposito di Meritevolezza

Si segnala la recente pronuncia del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, 14 Febbraio 2017. Est. Loredana Ferrara che ha escluso l’ammissibilità alla procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento a un soggetto causa dell’assunzione da parte di quest’ultimo di un mutuo la cui rata assorbiva oltre l’85% della unica fonte di reddito. Il Tribunale, pronunciandosi in punto di meritevolezza, ha dunque precisato che le obbligazioni assunte dal debitore devono essere astrattamente compatibili con le capacità reddituali sue e della sua famiglia.

E’ possibile ottenere la riconsegna del ramo d’azienda affittato?

Secondo il Tribunale di Milano, che si è espresso sul punto con provvedimento del  27 Dicembre 2016 (Est. Caterina Spinnler), è possibile e lo strumento per procedere è il ricorso ex art. 700 cpc.

Nel caso di specie un’azienda aveva adito il Tribunale con ricorso ex art. 700 c.p.c. volto ad ottenere la riconsegna immediata del ramo d’azienda concesso in affitto ad un soggetto che, secondo la ricorrente, aveva ridotto l’avviamento commerciale e non era più in condizione di adempiere agli obblighi contrattuali. Il ricorso è stato accolto in quanto secondo il Tribunale si era configurato un danno irreparabile tale da giustificare un provvedimento cautelare di riconsegna immediata del ramo d’azienda.

Nuova sezione del sito: richiedi il parere

E’ attiva la nuova sezione Primo consulto/Richiesta parere

Per richieste di un primo parere, senza appuntamento in studio, è possibile usufruire della form di contatto.

Il quesito dovrà essere formulato in maniera chiara e concisa, con indicazione di tutte le informazioni necessarie per l’analisi del caso.

Il primo parere viene rilasciato previo pagamento dei compensi stabiliti (vedi indicazioni nella pagina).

Se dal primo esame della questione si dovesse rendere necessario un approfondimento ulteriore, con esame di documentazione, verrete contatti per concordare un appuntamento in Studio.

 

Servizi per le Aziende

  • recupero crediti;
  • contrattualistica;
  • marchi e brevetti;
  • pratiche amministrative presso gli Enti Pubblici;
  • assistenza per partecipazione bandi, richieste di finanziamento;
  • privacy compliance

info@avvocatocolzani.it