Sovraindebitamento

La legge 3/2012 c.d. Salva Suicidi ha introdotto la possibilità per tutti i soggetti non fallibili di accedere a procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento, il cui fine ultimo è l’esdebitazione, ossia la definizione di tutte le posizioni debitorie aperte nell’ottica di un fresh start, ossia una ripartenza senza debiti.

Da ormai un paio di anni mi occupo delle procedure da sovraindebitamento – ho, tra l’altro, conseguito la qualifica di GESTORE DELLA CRISI con un Corso di Perfezionamento presso l’Università di Parma e si mantiene costantemente aggiornato sulla materia.

Per conoscerne di più ed essere guidati nella scelta tra i) piano del consumatore ii) accordo coi creditori iii) piano liquidatorio, si invita a prendere contatti con lo Studio.

Per avere una prima idea sulla procedura, è possibile consultare la guida predisposta unitamente al Dott. Stefano Congiusti.